Casoli

casoliok

casoliok

Frazione di Camaiore, Casoli sorge a 403 metri sul livello del mare. Le prime testimonianze di questo suggestivo borgo risalgono al X secolo, quando il paese era un luogo di passaggio per gli scambi commerciali, in particolare per il trasporto dell’olio, per Lombardia ed Emilia. Sembra che l’origine del toponimo, Casoli, derivi da “casule”, forse ad indicare i primi insediamenti del paese.

casoli1

Proprio grazie alla sua posizione, Casoli fu spesso oggetto di contesa fra i Comuni confinanti, che arrivarono a firmare un patto di non belligeranza per non coinvolgere più il borgo nelle loro lotte. Sappiamo che, nel 1700, alcuni abitanti di Casoli assaltarono le carceri di Pietrasanta per liberare alcuni concittadini: Pietrasanta, all’epoca parte della Repubblica di Lucca, si trovò così a rischiare una guerra contro il Granducato, che fu scongiurata grazie all’intervento dei Reali di Francia e di Spagna, oltre che delle Repubbliche di Genova e di Venezia.

torrente

Grande importanza, per la storia di Casoli, è sempre stata ricoperta dal torrente Lombricese, che come ogni corso d’acqua ha permesso per secoli di alimentare mulini, opifici, pastifici e fornaci. A causa delle due guerre, per alcuni decenni il numero degli abitanti scese vertiginosamente, fino ad arrivare a soli 250 residenti. Oggi il paese conta 331 abitanti, che vivono fra i due borghi di Mandria e Carubola.

 graffiti2

I visitatori giungono a Casoli, oltre che per godere dello stupendo panorama, anche per ammirare i graffiti che caratterizzano le facciate di molti edifici del paese. Questi suggestivi graffiti su affresco, che rappresentano sia momenti di vita quotidiana sia miti classici, furono inaugurati da un affresco di Rosario Murabito, artista catanese che scelse Camaiore come sua residenza e che qui morì nel 1972. Dopo aver esposto le sue opere in giro per il mondo, Murabito si stabilì a Casoli, dove tuttora sorge Villa Murabito, splendida casa-museo.

graffiti4

Ogni anno, in omaggio alle opere di Murabito, il paese ospita l’evento Sgraffiti a Casoli, in cui artisti e studenti d’arte si cimentano nella realizzazione di graffiti. Tecnica tutt’altro che semplice, il graffito richiede una grande padronanza dei mezzi, ma i risultati sono davvero meravigliosi: camminando per le vie di Casoli, infatti, potete ammirare i ritratti di alcuni personaggi che hanno animato il paese, in un vero e proprio omaggio alle storie e agli antichi mestieri che hanno caratterizzato il borgo.

graffiti1

 

 

 

 

Scopri le meraviglie di Lucca e Provincia:

 

 

Lascia una risposta

Or